Non categorizzato

PROTEGGERE GLI OCCHI

By 2 Marzo 2017 Luglio 3rd, 2019 No Comments
PROTEGGERE GLI OCCHI
UNA PRECAUZIONE SOTTOVALUTATA, MA NECESSARIA
Proteggere gli occhi durante le attività all’aperto ed in alcune altre situazione delicate è una cosa che trascuriamo un pò tutti, ogni giorno.
In realtà sono numerose le attività in cui gli occhi sono sottoposti a stress che andrebbero evitati.
Proviamo ad identificarle:
GUIDA DIURNA:
abbagliamento da riverbero sul parabrezza, sul manto stradale;il conducente è disturbato dalla forte intensità luminosa;esigenza di un alto livello di concentrazione e di una visione eccellente;necessità di un ampio campo visivo laterale e periferico.
SPIAGGIA:
elevata intensità luminosa e riverbero: la sabbia riflette il 15{7fbea63cad9fd6043f3090fde60686990367bf0b9a071ca8d7df443cab79f9de} dei raggi solari, l’acqua il 20{7fbea63cad9fd6043f3090fde60686990367bf0b9a071ca8d7df443cab79f9de};una prolungata esposizione può accrescere il rischio di lesioni oculari;protezione dalla sabbia (irritazione oculare e grafi alle lenti).
VITA DI CAMPAGNA, GIARDINAGGIO:
moderata intensità luminosa;una prolungata esposizione può accrescere il rischio di lesioni oculari.
BICICLETTA, CORSA, PATTINAGGIO:
il vento e la polvere possono causare irritazione agli occhi;la luce intensa può rendere difficile la visibilità ed impedire l’individuazione di ostacoli od avvallamenti sul percorso;abbagliamento da riverbero: strada bagnata, superfici riflettenti.
PESCA:
forte intensità luminosa (l’acqua riflette circa il 20{7fbea63cad9fd6043f3090fde60686990367bf0b9a071ca8d7df443cab79f9de} dei raggi solari);una prolungata esposizione può accrescere il rischio di lesioni oculari.
VELA, SURF, PESCA D’ALTURA:
Necessità di una protezione avvolgente che preservi gli occhi dall’intenso riverbero durante lo svolgimento di attività acquatiche: l’acqua riflette il 20{7fbea63cad9fd6043f3090fde60686990367bf0b9a071ca8d7df443cab79f9de} circa dei raggi solari, la schiuma il 25{7fbea63cad9fd6043f3090fde60686990367bf0b9a071ca8d7df443cab79f9de};anche le vele ed il ponte delle barche sono superfici altamente riflettenti;una prolungata esposizione può accrescere il rischio di lesioni oculari.
SCI, SNOWBOARD,ALTA MONTAGNA:
il rischio di lesioni oculari causate dalle radiazioni solari varia con l’altitudine: gli UV aumentano del 4{7fbea63cad9fd6043f3090fde60686990367bf0b9a071ca8d7df443cab79f9de} ad intervalli di 300 m d’altezza;sulla neve l’intensità luminosa aumenta sino a riflettere l’85{7fbea63cad9fd6043f3090fde60686990367bf0b9a071ca8d7df443cab79f9de} della luce solare;necessità di distinguere la pendenza della pista e di individuare le lastre di ghiaccio;esigenza di una protezione avvolgente che ripari gli occhi da neve e vento durante una discesa con sci o snowboard.
GOLF:
la luce intensa può rendere difficile la visibilità del fairway, del green e della pallina in volo;necessità di una protezione avvolgente che ripari gli occhi da neve e vento durante lo swing, un’interferenza di visione causata dal bordo delle lenti.
CITTÀ:
media intensità luminosa;riflesso sulle automobili, sui muri e sulle vetrine.
BAMBINI:
il cristallino non è ancora totalmente formato ed è particolarmente sensibile agli UV;esposizione prolungata durante i giochi all’aria aperta.
OPERATORI VIDEOTERMINALE:
abbagliamento e riflessi residui del videoterminale;disomogeneità di luminanza.
PROTEZIONE POST OPERATORIA (CATARATTA E CHIRURGIA REFRATTIVA):
dopo un intervento è necessario proteggere gli occhi dagli UV e da forti intensità luminose.
PROTEZIONE PATOLOGIE OCULARI:
ambliopiamaculopatiaretinite pigmentosapost-terapia fotodinamicafotosensibilità.
OCCHI SENSIBILI ALLA LUCE:
gli occhi chiari sono più sensibili alla luce.le persone anziane sono più sensibili alla luce