Sport e Chirurgia refrattiva

I miglioramenti delle performances sportive degli atleti professionisti partono dal potenziamento delle funzioni visive ed ottenere una vista perfetta è possibile ricorrendo alla chirurgia refrattiva.

Sportivi operati

I miglioramenti delle performances sportive degli atleti professionisti partono dal potenziamento delle funzioni visive ed ottenere una vista perfetta è possibile ricorrendo alla chirurgia refrattiva.

Il Dr Appiotti rappresenta da oltre 30 anni la scelta di elezione di professionisti dello sport della scena nazionale ed internazionale per eliminare i disturbi visivi di miopia, astigmatismo ed ipermetropia e migliorare la loro performance sportiva.

Il Dr Appiotti è l’ideatore di un protocollo su misura per l’atleta che si compone di due fasi:

Fase 1

Personalizzazione dell’intervento per scelta della tecnica con l’ausilio della piattaforma integrata PSP (Personal Sportsman Profile), ideata dal Dr Appiotti, che consente di ottenere un risultato visivo sempre superiore a 10/10 ed una visione stabile e precisa ad ogni cambio di luce.

Fase 2

Training neuro-visivo (Visual Training) studiato ad hoc per ogni sportivo, con l’ausilio di tecnici professionisti, che ha come obiettivo di migliorare la coordinazione oculo-manuale e podalica riducendo i tempi di reazione visuo-motoria, migliorando il tempo di attivazione muscolare e consentendo di ottenere un gesto atletico di maggiore qualità.

La chirurgia refrattiva
ed il miglioramento delle performances sportive

Sport e visione perfetta. Un binomio che inizia a diventare familiare per chi pratica sport a livello amatoriale ed agonistico, quando diventa fondamentale godere di una vista perfetta che consenta di sfruttare appieno tutte le potenzialità fisiche ed atletiche.

Sono molti gli atleti con difetti visivi che praticano sport senza correzione visiva oppure con occhiali o lenti a contatto, quest’ultime preferite per ovvi motivi di praticità, sicurezza e qualità della visione. Spesso però le condizioni ambientali di gioco, l’uso eccessivo delle lenti a contatto ed il rischio infettivo implicito in questo uso, conducono a situazioni di intolleranza alle lenti in molti soggetti. Inoltre, nella pratica clinica, si riscontra frequentemente una correzione non perfetta del difetto visivo anche con l’uso di lenti a contatto.
Una visione non perfetta tende a creare dei modelli di comportamento che rispondono agli stimoli in modo standardizzato, secondo il principio del miglior risultato con il minimo sforzo, con la conseguenza che si tendono a sviluppare atteggiamenti posturali apparentemente scorretti, ma in realtà finalizzati a compensare deficit del sistema visivo.

Ad esempio, se uno dei muscoli che guida il movimento degli occhi non funziona bene, diventa più difficile mantenere la visione binoculare e di conseguenza questo deficit viene compensato da una rotazione del capo che ha ripercussioni negative sull’assetto della schiena oppure delle ginocchia. Lo stesso tipo di problema lo si ritrova nei pazienti astigmatici che, se non corretti perfettamente come spesso avviene con lenti a contatto, tendono ad inclinare il capo per trovare una messa a fuoco migliore.

Per un soggetto che pratica sport a livello agonistico questi atteggiamenti posturali scorretti penalizzano le performance sportive e per questa ragione molti sportivi scelgono l’intervento di chirurgia refrattiva.

Le cliniche oculistiche

Il Dr Appiotti effettua visite ed interventi presso selezionate cliniche oculistiche a Milano, Verona, Modena (Carpi) all’avanguardia per strumentazione diagnostica e tecnologie laser.

Contatti

Se vuoi prenotare la tua visita per valutare con il Dr Appiotti la tua idoneità al trattamento laser del tuo disturbo visivo contatta il numero verde
800.669.700

Se preferisci indirizza la tua richiesta tramite il modulo di contatto. Ti risponderemo con cortesia, competenza e sollecitudine.